100% mamma

Senza una mamma

1 Aprile 2017

Sono da due giorni a letto, ho la febbre alta causata da una tonsillite. Sono bloccata a letto perché la debolezza non mi permette altro.

E mi sento triste, tristissima.

Non per la febbre, no. 

Ma perchè non riesco a prendermi cura di mio figlio. Non riesco a svegliarlo la mattina, a portarlo a scuola, a cucinare per lui, a giocare con lui, ad addormentarmi abbracciata a lui come ogni sera. 

A qualcuno potrà sembrare una sciocchezza, alla fine cosa vuoi che sia qualche giorno con una banalissima febbre?!

Secondo me, invece, è una piccola-grande tragedia!

Perché qualunque sia la causa, sia essa grave o meno, per una mamma è terribile essere costretti a stare lontano dai propri figli nei gesti quotidiani. 

Nei gesti che sono amore perché prendersi cura è il più grande gesto d’amore, una carezza all’anima, un diritto-dovere appartenente ad ogni mamma e che mai niente e nessuno dovrebbe impedire.

E poi come si spiega ad un cucciolo d’uomo che mamma non può e non è che non vuole stare in sua compagnia mentre piange oppure semplicemente chiede una coccola.

In questi giorni di febbre la riflessione è diventata più ampia perchè viene da se in quest’ottica il pensiero delle madri che sono costrette a stare in ospedale per mesi, a quelle che la legge vieta di fare la mamma, a quelle che sono costrette a vivere a chilometri di distanza dai propri figli per la necessità del lavoro, alle madri carcerate.

Quanto dolore, quanta amarezza e lacrime versate.

Per i bambini poi che la paura dell’abbandono è avvertita in maniera forte , sin dai primi giorni di vita che sofferenza è?!?!

Spesso hanno questa sensazione anche solo quando vengono portati e lasciati al nido o alla materna, figuriamoci il dolore con cui devono ahimè imparare a convivere per la lontananza dalla mamma.

Insomma, dobbiamo ritenerci donne e mamme fortunate solo perché abbiamo la possibilità di stare vicino ai nostri bambini, una situazione che leggiamo come scontata, ovvia ma i racconti che ascoltiamo ci dicono che non è così.

Per cui, stasera quando mettiamo a letto i nostri figli stringiamoli forte, diamo loro anche l’abbraccio che tante mamme non possono dare e sentiamoci fortunate.

Ti potrebbe interessare

Nessun commento

Rispondi


Notice: Tema senza footer.php è deprecata dalla versione 3.0.0 senza alcuna alternativa disponibile. Includi un modello footer.php nel tuo tema. in /home/mammewonderwomen/public_html/wp-includes/functions.php on line 4019


Notice: ob_end_flush(): failed to send buffer of zlib output compression (0) in /home/mammewonderwomen/public_html/wp-includes/functions.php on line 3778